fbpx

Oggi parliamo di ordine in azienda.

Facciamo un test: distogli un attimo lo sguardo dal monitor e rivolgilo alla tua scrivania. Cosa vedi?
Se vedi uno spazio sgombro, sul tavolo un solo foglio corrispondente alla pratica a cui stai lavorando, presumibilmente parallelo alla penna ed alla tastiera, le penne nel portapenne, il telefono senza grumo inestricabile al cavo della cornetta, beh… questo articolo non ti serve. Stiamo cercando di spiegare ai tuoi colleghi quello che tu hai già interiorizzato in maniera innata.
Se invece, oltre al grumo sopracitato, hai un ginepraio di cavi impolverati sotto al tavolo, post-it di ogni foggia e colore trasformano il tuo monitor in un fiorellino, giochi a shangai con le penne, annaspi tra pile di carte non trovando mai niente… allora continua a leggere, hai un buon margine per guadagnare di più semplicemente cambiando alcune variabili.

Ecco allora come l’ordine può aiutarti a guadagnare di più.

Per prima cosa devi sapere che il 17% delle trattative avviate è destinato al dimenticatoio. Il potenziale cliente, alcune volte, ha un percorso decisionale piuttosto lungo: si infervora per un prodotto o servizio, poi se ne disinnamora e, a distanza di mesi o anni, lo riscopre e lo compra, magari dall’ultimo fornitore visitato.

Presidiare le proprie trattative, creando delle occasioni costanti per contattare il potenziale cliente con informazioni a lui utili, è il primo modo per essere ricordati fino all’ultima fase del processo decisionale: l’acquisto.

Tieni in ordine le tue trattative

L’obiettivo è fare in modo che tutte le trattative aperte siano costantemente sotto i tuoi occhi e nella tua testa.

Le maxitabelle di Excel sono la tua morte professionale

Gestire le anagrafiche di clienti e potenziali clienti con Excel è una forma latente di autolesionismo: solitamente si parte dal comporre dei file molto puliti ed eleganti, per poi arrivare a tabelle enormi, consultabili solo con tre monitor collegati, di cui non si sa mai quale sia la versione più aggiornata e chi ci abbia messo le mani.

Lascia perdere Excel e utilizza strumenti veramente professionali e dedicati, come un CRM, che permettano di aggregare tantissime informazioni importanti in modo ordinato, immediatamente consultabile, e univoco.

Ricordati tutto dei tuoi clienti

Cosa vi siete detti, cosa gli serve dalla tua azienda, cosa gli hai proposto, che sconto gli hai offerto, come si chiama suo figlio, come vi rapportavate, se dandovi del tu o del lei, quante volte vi siete sentiti, quando, cosa vi siete detti, quanti incontri, quanti preventivi, con chi hai parlato, ecc. Se vuoi essere efficiente non puoi dimenticare nulla, ed una tabella Excel non ti aiuterà di certo.

Tieni traccia di ogni interazione con i tuoi clienti

Dotarsi di strumenti professionali dedicati, come un CRM, è il primo passo per evitare di gestire i rapporti con i clienti improvvisando ed annaspando. E’ sufficiente concludere una trattativa che altrimenti avremmo tralasciato, per ripagare l’investimento fatto.

Open chat
1
Ciao, clicca su INVIO per ricevere info!
Powered by